Profilo Aziendale

1) Storia

La Cooperativa Sociale Sanitaria Arcobaleno a r.l. è un’organizzazione non lucrativa d’utilità sociale fondata nel 1994, dalla volontà di un gruppo prettamente femminile di infondere benessere alla collettività attraverso la cura e l’assistenza delle persone fragili.

Sin da allora, la Cooperativa continua ad avere un ruolo significativo e di riferimento per le amministrazioni pubbliche, le strutture socio-sanitarie, i Distretti sanitari e socio-assistenziali e tutti gli Enti Locali con i quali lavora e ha lavorato nell’ambito dei propri settori di attività.

Attualmente la Cooperativa Arcobaleno offre un impiego a circa 100 Persone tra la province di Roma e Frosinone e offre servizi, cure e assistenza approssimativamente a 240 Persone.

Brevemente, la Cooperativa Arcobaleno è una Cooperativa sociale – sanitaria di tipo A e B. Viene costituita il 29 marzo 1994, l’attuale Sede Legale è in Largo Boccaccio, 4 – 00034 Colleferro (Rm).

2) Mission

La Cooperativa Arcobaleno nasce con lo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone, attraverso un particolare impegno nei confronti di soggetti svantaggiati quali anziani parzialmente e non autosufficienti, diversamente abili, minori a rischio di devianza e disagiati psichici.

Il nostro modo di fare assistenza prevede che le persone fragili non siano considerate Utenti ai quali effettuare prestazioni, bensì Soggetti con una vita alle spalle, fragilità fisiche e pesanti carichi quali la disabilità di cui è difficile liberarsi, e allo stesso tempo, Persone con sogni, desideri, aspettative per loro stessi e per i propri figli.

3) Cosa facciamo e cosa abbiamo fatto

La Cooperativa Arcobaleno vanta esperienza ventennale nella gestione di servizi di assistenza e cura alla persona. Tra i più recenti e importanti si elencano:

  • Servizio Sostegno alla Disabilità – Legge 20/2006, per conto del Comune di San Vito Romano capofila Distretto Socio-Sanitario RM 5.5, dal 2016 ad oggi;

  • Assistenza Educativa Domiciliare a favore di minori, per conto del Distretto socio-sanitario RM 6.5 – Comuni di Velletri e Lariano, da gennaio 2017 ad oggi;

  • Interventi a favore dei soggetti disabili gravi – Legge 162/98 per conto del Comune di San Vito Romano capofila Distretto Socio-Sanitario RM 5.5, dal 2007 ad oggi;

  • Interventi a favore dei soggetti disabili gravi – Leg. 162/98 per conto del Distretto Socio Assistenziale “A” Alatri dal 2010 ad oggi;

  • Interventi di assistenza domiciliare per conto del Distretto Socio Assistenziale “A” Alatri dal 2010 ad oggi;

  • Assistenza Domiciliare Integrata per conto del Distretto Socio Sanitario RM 5.4 Comune di Olevano Romano Capofila, dal 2009 ad oggi;

  • Progetto “Home Care Premium” – prestazioni integrative di assistenza domiciliare – per conto del Distretto RM 5.5, RM 5.4 e per conto del Distretto Socio Assistenziale “A” Alatri Comune capofila, dal 2014 ad oggi;

  • Attualmente, la Cooperativa Arcobaleno ospita presso le proprie strutture 4 persone con disabilità, prevedendo per essi la realizzazione di tirocini extra-curriculari ai sensi della DGR 533/2017;

  • In ATS con la Cooperativa “Omnia” e l’Associazione “La Fonte 2004 Onlus”, la Cooperativa Arcobaleno ha presentato un progetto di inclusione sociale nel territorio distrettuale RM 5.4, a valere sull’<<Avviso Pubblico per la presentazione delle proposte progettuali “Presa in carico, orientamento e accompagnamento per l’inclusione sociale attiva POR FSE 2014/2020>>, il quale è stato finanziato ed è attualmente in fase di avvio.

Servizi analoghi a quelli elencati precedentemente sono stati svolti in passato anche per altri Enti committenti, per elencarne alcuni:

  • Comune di Genzano di Roma (Rm), assistenza domiciliare anziani, disabili e minori, dal 2012 al 2015;

  • Comune di Piglio (Fr), dal 1999 al 2006;

  • Comune di Palestrina (Rm), dal 2001 al 2007;

  • Comune di Gorga (Rm), dal 1997 al 2009.

Ancora, la Cooperativa svolge ed ha svolto i seguenti servizi a carattere residenziale e semi-residenziale:

  • Centro Diurno “Arcobaleno” per disabili adulti nel Comune di Piglio (Fr), dal 1999 ad oggi;

  • Centro di Socializzazione per disabili “Porta Aperta”, presso Largo Castelseprio, 11 XV Municipio Roma (da ottobre 2016 a novembre 2017);

  • “Spazio Aperto”, Centro Diurno per disabili adulti di proprietà della Cooperativa, nel Comune di Colleferro attivo dal 2001 a settembre 2015, per l’inserimento di 32 disabili residenti nel territorio distrettuale RM 5.6 Comune di Carpineto Romano capofila. Dal 2016, nello stesso centro diurno viene accolta utenza in forma privata;

  • Casa di Riposo “San Francesco d’Assisi” per anziani situata a Paliano (Fr), affidataci in concessione comunale, dal 2011 ad oggi;

A favore di bambini in età 3-36 mesi e loro famiglie:

  • Asilo Nido “Il Giardino dei Piccoli” per conto del Comune di Cave (Rm), dal 2009 ad oggi.

  • Asilo Nido per conto del Comune di Anguillara Sabazia (Rm), dal 2005 al 2007;

  • Asilo Nido “Anghingò” per conto del Comune di Lanuvio (Rm), dal 2011 al 2014;

  • Asilo Nido “Treninonido” per conto del Comune di Paliano (Fr), dal 2010 al 2014;

  • Asilo Nido privato “Colledoro” nel Comune di Colleferro (Rm), dal 2007 al 2012.

Oltre le sopraelencate categorie di servizi, la Cooperativa Arcobaleno vanta esperienza in altri settori quali:

  • La gestione di sportelli di Servizio Sociale e Segretariato Sociale, nei quali operatori qualificati sono a disposizione dei cittadini per orientarli nel mondo dei servizi sociali, per conto del Distretto Socio Assistenziale “A”, dal 2005 ad oggi;

  • Assistenza specialistica scolastica per alunni diversamente abili nei Comuni di Piglio (dal 2003 a oggi), Castel San Pietro Romano (dal 2005 al 2016) e ancora prima anche nel Comune di Velletri (Rm) e Colleferro (Rm) presso l’Istituto Tecnico Cannizzaro;

  • Sportelli per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico , dal 2015 al 2016, nel territorio distrettuale RM 6.5 (Comuni di Velletri e Lariano), condotti da un’équipe di psicologi, assistenti sociali ed animatori, i quali hanno distribuito materiale informativo, tenuto convegni e dibattiti nelle scuole medie e superiori del territorio, nei centri anziani, con il fine ultimo di prevenire e limitare la piaga del gioco d’azzardo in tutte le fasce d’età ed arricchire la letteratura dell’argomento, grazie ai numerosissimi dati raccolti attraverso la somministrazione di questionari;

  • Centri di aggregazione giovanile per adolescenti, situati nei Comuni del Distretto Socio-Assistenziale A (Alatri, Acuto, Collepardo), dal 2008 ad oggi.

Infine, la Cooperativa Sociale Sanitaria Arcobaleno, in quanto cooperativa sociale anche di tipo “B”, si configura come impresa sociale, orientata a promuovere opportunità occupazionali rivolte a persone che dalle esperienze lavorative traggono benefici per il proprio percorso di maturazione personale e professionale. La Cooperativa infatti, si qualifica, in tal senso, come impresa produttiva che opera secondo le regole del mercato, creando e trasformando beni e servizi in funzione di un risultato non solo economico ma anche sociale. Dal Gennaio 2001 al 2015, la Cooperativa ha gestito il servizio di “Inserimento lavorativo di persone svantaggiate” nel Comune di Palestrina (Rm) con il progetto denominato prima “Progetto Risalita” e poi “Palestrina Opportunity”, offrendo per ben 14 anni ai cittadini con svantaggio di Palestrina, la possibilità di sentirsi e percepirsi “utili” agli altri, rafforzando l’autostima, valorizzando il proprio sé e favorendo una personale crescita umana. Dal 2010 ad oggi, alla Cooperativa, in virtù della sua pregressa esperienza, è stato affidato direttamente lo stesso servizio anche per le persone svantaggiate residenti nel Comune di Cave (Rm).

A) Personale impiegato

Anno n°.  Soci Lavoratori *
2014 82
2015 65
2016 68
2017 77

 * attivi al 31/12

B) Fatturato Globale

Anno Importo [€]
2014 1.382.828,00
2015 1.407.854,00
2016 1.380.250,00
2017 1.364.497,00

 

La Cooperativa Arcobaleno si avvale principalmente delle prestazioni di professionisti quali: psicologi, assistenti sociali, educatori professionali, assistenti scolastici, infermieri professionali, assistenti domiciliari con qualifica di OSS, OSA, ADEST, assistenti all’infanzia, maestri d’arte, animatori, autisti, cuochi.